L’estate sta finendo. La voglia di musica…No!

Pianoforti
Imparare ad ascoltare la musica - Yamaha Music Club

Arrendiamoci: l’estate è finita, la scuola è iniziata. Il diario è nello zaino, insieme ai libri foderati e ai pennarelli nuovi fiammanti. Riprendono per grandi e piccini le attività sportive, i corsi di danza e di musica.

Per i giovani pianisti, iscritti ad accademie e scuole ad indirizzo musicale (SMIM), è il momento di scegliere lo strumento da acquistare. Il maestro ha detto che deve avere i tasti pesati? 88 tasti e 3 pedali come il pianoforte? Ma voi vorreste che occupasse poco spazio, che si potesse suonare anche con le cuffie, per non disturbare il resto della famiglia, o i vicini di casa? E magari vi piacerebbe che non fosse un investimento troppo impegnativo, visto che è il primo strumento che acquistate?

Cercate insomma uno strumento che abbia tutte le caratteristiche del pianoforte, ma con i vantaggi del digitale? C’è una soluzione: è il pianoforte digitale YDP 143, della serie Arius di Yamaha.

Questo nuovo modello possiede una tastiera pesata, ben calibrata per imitare al meglio quella dello strumento acustico, supportata da un mobile che ne garantisce la stabilità necessaria a qualunque tipo di studio. I 3 pedali, cromati, funzionano come quelli del pianoforte a coda. Non necessita di accordatura né di manutenzione. Si può abbassare il volume o escluderlo del tutto, inserendo le cuffie. E proprio durante l’ascolto in cuffia, si può apprezzare ulteriormente la tecnologia Yamaha!

Indossi le cuffie, ma ti sembra di non averle! Tra le funzioni interne, facilissime da usare, ci sono il metronomo, un registratore a due tracce (così puoi registrare, per esempio, prima la mano destra e poi la sinistra), la regolazione del riverbero e altre ancora. E grazie all’uscita USB puoi connettere lo strumento ad un computer o ad un i-pad i-phone i-pod touch e approfittare di App didattiche e divertenti. Ve ne parlerò presto.

Il mobile è carino e compatto, ha una pratica chiusura scorrevole sulla tastiera, un leggio ed è disponibile in 3 diversi colori: palissandro, noce nero e bianco (opaco, così non attira la polvere!)

Infine, l’argomento che mi sta più a cuore: il suono. L’Arius YDP 143, possiede una tecnologia avanzatissima ed il suono campionato dal CFIII Yamaha, storico pianoforte gran coda che impreziosisce le più prestigiose sale da concerto del mondo. E oltre al suono di pianoforte, si possono suonare altri nove timbri, tra cui un clavicembalo che sembra vero, un organo liturgico che fa venire i brividi e si possono combinare insieme due suoni, per esempio pianoforte e archi. Perché i principianti, grandi o piccoli che siano, sono solo musicisti che hanno iniziato da poco. E meritano di suonare con un suono meraviglioso, sin dalle prime note!

Arius YDP 143

  • 3 Pedali
  • Metronomo
  • Registratore a due tracce
  • Campionatore CFIII Yamaha
  • Uscita USB

Chi Sono – Marta Caldara Concertista, formatrice, dimostratrice. Qualsiasi attività preveda l’utilizzo di un pianoforte mi trova sempre coinvolta in prima linea! Adoro l’atmosfera del live e centinaia sono i progetti di questo tipo che mi vedono impegnata. In questo blog vi terrò aggiornati sui progetti e sulle ultime novità dal mondo Yamaha.

Hai trovato l’articolo interessante? Lasciaci un commento.