Simone Pionieri ci racconta il nuovo AvantGrand N3X

Pianoforti Tastiere
Simone Pionieri racconta il nuovo AvantGrand N3X - Yamaha Music Club

Torniamo a parlare di Simone Pionieri, pianista e compositore milanese, di cui abbiamo pubblicato un’intervista qualche giorno fa. Lo abbiamo invitato presso la sede Yamaha a provare in anteprima il nuovo AvantGrand N3X, che uscirà presto anche in Italia e gli abbiamo chiesto cosa ne pensa.

Simone, qual è stata la tua prima impressione del N3X? In una parola: sbalorditiva. Lo strumento è bellissimo, ma non solo da un punto di vista estetico. Ogni particolare è curato nei minimi dettagli e la sensazione di qualità avvolge completamente il far musica. Come ti è sembrato il suono? Netta è la differenza tra i suoni Yamaha e Bösendorfer che regalano la preziosa possibilità di poter scegliere la timbrica più appropriata in base al repertorio affrontato. Cristallina quella Yamaha e caldissima quella del Bösendorfer. E la diffusione del suono? Che sensazione ti dà? Il suono è diffuso attraverso un sofisticato sistema di amplificazione. In questo modo anche la minima sfumatura timbrica e dinamica può essere colta senza sforzi, poiché si è completamente avvolti dal suono dello strumento. Cosa ne pensi della tastiera? La tastiera ha qualità che mai avevo trovato prima su un pianoforte non acustico. È possibile suonare qualsiasi cosa, vista l’immediata risposta del tasto, anche ribattuti ad altissima velocità che solitamente mettono in crisi anche molti pianoforti acustici. Cosa ti viene spontaneo suonare? Quale repertorio? Ho provato a suonare diversi repertori e sempre con la stessa resa. Sono passato da Scarlatti al Jazz senza avere alcun problema ed avendo sempre la risposta pronta del tasto. Direi che tutto risponde perfettamente ai desideri dell’esecutore. La tastiera, sensibile ed incredibilmente reattiva, permette di passare da un repertorio ad un altro senza alcuna difficoltà. _dsc9460-copia Per quanto riguarda, invece, le caratteristiche del pedale cosa mi dici? Il pedale è completamente diverso rispetto alla serie precedente. È possibile dosarlo creando effetti che differenziano lo stile ed il periodo musicale dei brani eseguiti. E questo per un pianista è un dato di grandissimo valore. Hai provato ad ascoltarlo in cuffia? Scontata è la possibilità di poter suonare ascoltando tramite cuffie la propria esecuzione. Solitamente questa scelta è dettata da problemi legati al vicinato e dettati dalla paura di disturbare. In questo caso però l’ascolto in cuffia non è solo una preziosa arma contro i soliti problemi che affliggono chi fa musica, ma regala un mondo di preziosi dettagli e di assoluto confort sonoro in cui deliziarsi per ore ed ore. Il suono in cuffia, avvolgente e definito, è una variante di studio preziosa e non un ripiego. A chi lo consiglieresti? L’ AvantGrand N3X è uno strumento in grado di soddisfare qualsiasi esigenza del pianista e dell’ascoltatore. Le qualità tecniche gli permettono di essere un ottimo strumento da studio sia per l’amatore che per il professionista che ricerca nel quotidiano ogni minima sfumatura musicale. La tastiera, il pedale, la risposta del tasto consentono di avere sempre tutto sotto controllo e di creare performance di altissimo livello. Da ricordare, poi, la possibilità di registrare  le proprie performance: il pianista potrà quindi riascoltarle attraverso il complesso sistema audio del pianoforte. Trovo questa funzione utilissima in fase di studio e di preparazione. Inoltre le tracce registrate potranno essere scaricate (file WAV) attraverso il comodo ingresso USB ed utilizzate per svariati motivi. Insomma, un pianoforte che lascia senza fiato e che regala immediatamente una gioia incredibile durante ogni fase musicale. Da pianista posso affermare con estrema sicurezza che mi piacerebbe molto studiare sull’AvantGrand N3X ed averlo come strumento durante i miei concerti.

Chi Sono – Marta Caldara Concertista, formatrice, dimostratrice. Qualsiasi attività preveda l’utilizzo di un pianoforte mi trova sempre coinvolta in prima linea! Adoro l’atmosfera del live e centinaia sono i progetti di questo tipo che mi vedono impegnata. In questo blog vi terrò aggiornati sui progetti e sulle ultime novità dal mondo Yamaha. 

Hai trovato l’articolo interessante? Lasciaci un commento.