L’app Omotenashi per un linguaggio universale del suono

Home Audio
App Omotenasci: tutte le caratteristiche - Yamaha Music Club

Alzi la mano chi di voi quest’estate ha fatto un viaggio all’estero. Vale anche se non era quest’anno. Insomma, vi è mai capitato di trovarvi in un Paese straniero, molto straniero, in cui avete fatto fatica a comprendere anche le indicazioni di base, come l’annuncio di un treno in partenza o di un aereo in ritardo? Certo, di solito gli annunci più importanti vengono letti anche in inglese e su alcuni schermi scorrono i sottotitoli in più di una lingua. Ma fornire informazioni multilingue in poco tempo o in uno spazio limitato risulta difficile e può creare disagio ai turisti stranieri.

A quanto pare il Giappone se ne è accorto. In vista dei Giochi Olimpici e Paraolimpici che si terranno nel Paese del Sol Levante nel 2020 e sostenendo il desiderio nazionale di attrarre sempre più turisti, Yamaha ha progettato e sta sperimentando la guida Omotenashi. Il nome non è un caso, l’Omotenashi é una delle parole più importanti del Giappone e reca all’interno del suo nome un grande significato; é un’atteggiamento disinteressato di gentilezza naturale che si manifesta nei confronti di un’ospite, nella terra del Sol Levante. Letteralmente significa “Intrattenere gli ospiti con tutto il cuore e senza volere nulla in cambio” e infatti l’app ha questo scopo. La guida Omotenashi è un sistema che supporta il design universale del suono. Presentata al Premio Innovative Technologies 2015 del Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria, la guida è stata già utilizzata all’interno del padiglione del Giappone durante l’Expo2015 di Milano.

Ma cos’è esattamente?

Una app per smartphone e tablet con la quale si possono ricevere per iscritto, e nella propria lingua madre, le traduzioni degli annunci giapponesi, nei luoghi in cui è disponibile il servizio. Comoda quindi anche per ipoudenti oltre che per tutti gli stranieri.

L’altro punto di forza è che le strutture che forniscono il servizio potranno continuare ad utilizzare gli impianti di amplificazione o dispositivi di annunci preesistenti, senza costi aggiuntivi. Gli esperimenti dimostrativi sono stati compiuti presso strutture turistiche o imprese. Ma l’obiettivo è quello di diffondere la Guida Omotenashi capillarmente, presso stazioni, aeroporti, autobus, musei, parchi, centri commerciali, entro i prossimi tre anni.

Immaginatevi ora di essere in Giappone alle Olimpiadi e di poter ricevere informazioni turistiche, commerciali, riguardanti il vostro viaggio, o anche comunicazioni di emergenza, probabilmente anche i risultati delle competizioni sportive, direttamente sul vostro telefonino e in italiano. Sembra fantascienza, vero? E invece la torre di Babele esisterà davvero e la realizzerà Yamaha!

Chi Sono – Marta Caldara Concertista, formatrice, dimostratrice. Qualsiasi attività preveda l’utilizzo di un pianoforte mi trova sempre coinvolta in prima linea! Adoro l’atmosfera del live e centinaia sono i progetti di questo tipo che mi vedono impegnata. In questo blog vi terrò aggiornati sui progetti e sulle ultime novità dal mondo Yamaha.

Hai trovato l’articolo interessante? Lasciaci un commento.

Comment (1)

  1. Avatar

    Ciao,
    grazie molto utile. Ho sentito di recente di questa guida non sapevo fosse connessa a prodotti Yamaha. Avendo a che fare con i giapponesi, ora capisco meglio questo termine e le loro intenzioni durante gli eventi internazionali.
    Grazie Marta

RESTA IN CONTATTO!

Non perderti i prossimi aggiornamenti di Yamaha Music Club!

RICEVI LE NEWS
Altri articoli in Home Audio
Make_waves

Make Waves con Yamaha

Altri articoli in Articoli Vivi la tua passione